#1000 Lettori per copia

Il numero di copie di quotidiani cartacei diffuse ogni giorno diminuisce costantemente dal 2002, con la sola eccezione del 2006.
La diminuzione è forte anche considerando il contributo dato dalla replica digitale (gli abbonamenti alle Digital Edition degli stessi quotidiani).
Dal 2008 in poi la diffusione delle copie diminuisce di 250mila unità ogni anno e passa da 5,4 milioni di copie nel giorno medio del 2007 a 2,4 milioni del 2019 (fino a maggio).

Un altro dato è relativo ai lettori nel giorno medio degli stessi quotidiani. Qui il profilo della curva è diverso e si divide in due fasi: una prima fase di crescita, dal 2002 al 2011, seguita da una violenta discesa, dal 2012 in poi, con la perdita di un milione di lettori nel giorno medio per anno.

Il rapporto tra i due dati descrive l’andamento temporale del numero di lettori per copia diffusa e mostra una chiara tendenza all’aumento: diminuiscono le copie e diminuiscono anche i lettori ma aumentano gli individui che leggono la copia di un quotidiano nel giorno medio, dai 3,3 del 2002 ai 6,6 del 2019.

[ Small_Data ]